L’Oceano è il più grande mistero inesplorato della Terra e allo stesso tempo uno dei luoghi più frequentati, ovviamente non dall’uomo. Esistono all’incirca 230.000 specie di creature marine conosciute e pare ne esistano un paio di milioni che nemmeno abbiamo idea di cosa siano. Probabilmente è per questo che quando immaginiamo gli alieni li vediamo sempre simili a cefalopodi: la vita sottomarina è incredibilmente aliena per noi che siamo abituati a vivere circondati da così poche molecole di idrogeno.

Foto di Alice Gemignani

A Milano come avrai notato non c’è traccia di mare, e la varietà di specie presenti nel Naviglio è qualcosa che nessuno avrebbe mai il coraggio di approfondire, ma per fortuna anche noi abbiamo il nostro acquario civico, che non sarà spettacolare come quello di Genova, ma sicuramente ha qualche asso nella manica da giocarsi anche lui.

Per prima cosa c’è da dire che l’edificio che ospita l’acquario, come parecchie altre piccole meraviglie architettoniche sparse per Milano, è liberty, quindi un po’ pazzeriello ma pure molto chic, e naturalmente la città della moda ci va a braccetto. L’acquario civico di Milano è stato costruito durante l’esposizione internazionale del 1906, un evento che ha animato la città negli anni appena successivi all’apertura del traforo del Sempione, la strada che ha permesso di arrivare in treno da Milano a Parigi, e il tema era trasporti e velocità—pensa che per l’occasione fu costruita una piccola ferrovia sopraelevata che collegava i due poli dell’esposizione: uno al parco Sempione e l’altro dove oggi si trova appunto la zona fiera.

Foto di Alice Gemignani

Di tutte le costruzioni di quell’esposizione, che doveva essere stata particolarmente spettacolare, rimane praticamente soltanto l’edificio dell’acquario, di conseguenza il suo valore per la città aumenta in maniera esponenziale, dato che rappresenta non soltanto un’epoca, ma un momento preciso di gloria per la città. Dopo una ristrutturazione  avvenuta nel 2003, anche il percorso interno all’acquario ha acquisito nuovo splendore e spettacolarità: si può partire dai pesci di montagna per arrivare fino al mare oppure scegliere di risalire la corrente, comunque sia dopo un giro all’acquario civico la fauna acquatica del Mediterraneo non avrà più segreti per noi.

Foto di Alice Gemignani

 



ACQUARIO CIVICO
Viale Gadio 2, Milano
☎︎ 02 8846 5750

Aperto
Mar-Dom 09–17:30
Chiuso il Lunedì

Metro M2 Lanza
Tram 2, 4 Lanza

Ci trovi anche su