Se stai pensando di partire per la Birmania in solitaria, ma non hai molta idea di dove andrai a finire, sarai felice di sapere che si tratta di un Paese in cui viaggiare è sicuro. Durante il nostro giro di ricognizione in Myanmar, da cui sono tratte le foto che vedi qui intorno, uno di noi di cui non faremo il nome (Michele) ha avuto la brillante idea di dimenticare il portafoglio su un taxi. In qualsiasi angolo del mondo questa trovata avrebbe come conseguenza la perdita praticamente ovvia dei documenti e l’assoluta certezza di salutare per sempre i contanti che avevi con te. Non in Birmania. Appena tornati in Italia, il tassista ha contattato su Facebook il nostro amico che preferisce rimanere anonimo (Michele) e in due settimane il portafoglio era di nuovo nelle sue mani, con i cinquanta euro che ci aveva lasciato. Conta che con il corrispettivo in kyat di cinquanta euro, circa 75000 kyat, in Birmania ti paghi dieci giorni di cene.

Detto ciò, dobbiamo ricordare che il Myanmar si è aperto al turismo soltanto di recente, quindi ci sono zone del Paese in cui non è consigliatissimo transitare. Ti farà piacere sapere che comunque sono posti in cui difficilmente un turista arriva: se ti atterrai ai luoghi d’interesse e alle zone circostanti ai principali centri abitati—Mandalay, Yangon, Inle Lake e Bagan—non avrai nessun problema.

I paesaggi mozzafiato e i templi maestosi rendono bellissima la Birmania, ma il vero plusvalore di questo Paese è il carattere del suo popolo. Ti basterà farti una passeggiata per notare la quantità di sorrisi che incontri per strada, indipendentemente da chi sei o da dove vieni. Questo perché i birmani hanno uno stile di vita iper polleggiato a cui ti consigliamo di adeguarti prendendo tutto con molta calma e pace interiore.

Se rispetterai usi, costumi e religione locale evitando di fare il brillante in luoghi sacri ti possiamo assicurare che la Birmania è un posto in cui sentirti a casa e a tuo agio in ogni contesto. L’unica cosa che ci sentiamo di consigliarti è di trattenere il tuo spirito cinofilo: quando vedi un cagnolino per strada, di solito è meglio che lo lasci stare perché qui i canidi non sono un granché addomesticati e sono tutt’altro che il miglior amico dell’uomo.

 

Ecco tutto, speriamo di aver chiarito i tuoi eventuali dubbi sul Myanmar. Ora puoi partire sapendo che alla fine l’unica cosa di cui ti devi armare è il tuo bel sorriso. Ah, e un buon repellente per zanzare.

Ci trovi anche su